PROTEGGERE IL CAPITALE (IV PARTE) ORO COME SI COMPRA

FINANZA OGGI

AL SERVIZIO DEL RISPARMIATORE

PROTEGGERE IL CAPITALE (IV PARTE)

ORO COME SI COMPRA

Elisabetta Beghelli: Pianificatore finanziario certificato European Financial Planner and Adviser

e.mail: elisabetta.beghelli@finanzaefuturo.it

 

L’oro è una materia prima speciale, ogni giorno il suo prezzo viene stabilito in dollari americani sulla piazza di Londra. Sono milioni i contratti giornalieri di acquisto e di vendita, oltre il 60% di questi non riguarda l’oro fisico, ma l’oro Finanziario. Vediamo quali sono i principali strumenti di compravendita. L’oro fisico si acquista presso i negozi specializzati in monete e lingottini. Da preferirsi le “stelline oro” per il loro piccolo taglio, perché hanno una quotazione ufficiale giornaliera (sul Sole24ore) e le commissioni massime del 3%. Si può comprare oro fisico anche tramite i Certificati Nominativi rappresentativi dell’oro. Si apre un conto di custodia on line presso i commercianti d’oro e viene consegnato un certificato al posto dell’oro fisico. Da verificare bene le garanzie offerte, dove sono custoditi i lingotti, sarebbe bene fare un viaggio per assicurarsi che tutto sai veritiero prima di acquistare. Normalmente i depositi sono presso banche svizzere. Il certificato è il sistema diretta meno oneroso per possedere oro fisico, che ne garantisce lo stato di purezza e il peso, detto di “Good Delivery” (buona consegna). Esiste, inoltre, l’ETC(Exchange Traded Commodity) quotato in Borsa, rappresentativo di certificati di oro fisico. Lo strumento ha però già un contenuto finanziario. Infatti, il suo valore segue le aspettative future sul prezzo del metallo, oltre alla sua reale quotazione giornaliera. Bisogna rivolgersi a emittenti che offrono garanzie solide, che usano strumenti di grande liquidità e trasparenza di prezzo. Arriviamo, infine, alla massa enorme di strumenti finanziari “Derivati”, che non rappresentano l’oro fisico, ma pura speculazione finanziaria. Sono, principalmente, gli ETC e i Future quotati nelle Borse Valori, il loro sottostante è una pura scommessa sul futuro valore dell’oro, hanno effetto leva, (quindi si può speculare su un capitale molto più alto del capitale investito). Si può puntare sia al rialzo che al ribasso, l’operazione richiede pochi secondi sulle piattaforme web. Prima di comprare oro, il consiglio è di approfondire con uno specialista l’argomento. L’oro ha un’ oscillazione di prezzo media annua storica del 30%, come le azioni in Borsa. Inoltre, è importante capire in che modo si potrà rivendere. L’evoluzione del suo ciclo economico è di 100 anni e su questa base temporale si dovrebbe valutare l’investimento. I re  come i corsari hanno accumulato oro, che è sopravvissuto a loro stessi, non è sempre stato facile capire che e in quale misura ne abbia goduto i benefici!