Pianificazione finanziaria: a cosa serve

Elisabetta Beghelli | IL QUADRATO FINANZIARIO

quadrato finanziario Elisabetta Beghelli

La Pianificazione Finanziaria ha lo scopo di mantenere ed accrescere il tenore di vita presente e futuro di una persona e della sua famiglia nel tempo. La PF ricerca l’equilibrio nella ricchezza complessiva di una persona, affinché nelle sue diverse fasi di Ciclo di Vita questa abbia a disposizione le risorse necessarie per salvaguardare ed accrescere il valore del Patrimonio e per conseguire tutti i suoi obiettivi finanziari.

In particolare il PF avendo una visione d’insieme non emotiva, può aiutare ad individuare gli squilibri che esistono nelle diverse aree patrimoniali, fornire indicazioni sul probabile sviluppo finanziario delle risorse, cercare l’equilibrio nei Flussi Finanziari con particolare riguardo allo sviluppo del Ciclo di Vita di una persona, famiglia, azienda.

Tutto è ciclico nella vita di una persona, di una famiglia, di un bene economico, di un’azienda:

nascita, sviluppo, maturità, decadenza.

La vita di una persona, come quella di una famiglia è soggetta a questi cicli, che necessitano di flussi finanziari diversi per poter mantenere il proprio tenore di vita nel tempo e ancor di più per migliorarlo.

Ecco che è importante una sana pianificazione Previdenziale e del Passaggio Generazionale.

Gli investimenti, parte del patrimonio, sono soggetti ai cicli economici e finanziari, capire dove si concentrano i Rischi Specifici e Sistemici è importantissimo per salvaguardare e remunerare adeguatamente il Capitale investito.

Ma anche un immobile è soggetto ad un ciclo di vita o meglio di utilizzo, in questo caso saranno necessari flussi per mantenere il suo valore nel tempo, oppure decisioni per sostituire un immobile con un altro perché più conveniente in termini finanziari. L’individuazione di adeguate fonti di finanziamento sarà di grande importanza per apportare ricchezza nel tempo.

L’Azienda è una creatura speciale, un processo razionale in cui i fattori di produzione devono integrarsi perfettamente per ottenere i migliori risultati. Ricercare e monitorare l’efficienza, con particolare riguardo alla gestione dei flussi finanziari e al finanziamento corretto dei fattori di produzione è un elemento fondamentale per una lunga vita di successo dell’azienda. La complessità dei processi è soggetta a numerosi rischi finanziari fra cui:l’andamento delle materie prime, delle valute, dei tassi. Anche in questo caso il PF, ancorché ANALISTA DI BILANCIO AIAF, può aiutare a gestire e monitorare i rischi finanziari principali e consentire un migliore dialogo con il settore bancario.

Tutti facciamo pianificazione finanziaria nella nostra vita, la vera differenza di poter dialogare con un Pianificatore Finanziario Certificato EFP è quella di poter godere di una visione d’insieme che spazia nella complessità dell’Economia e della Finanza globale.